X
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Smaltimento di elettrodomestici

17/04/2014 : 13:27

Pervengono agli Uffici del Comune di Capranica richieste di smaltimento di RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), quali elettrodomestici, televisori, frigoriferi, etc.. In merito, si precisa che sin dal 18 giugno 2010, data di entrata in vigore del decreto del Ministero dell'ambiente 8 marzo 2010, n. 65, è in vigore per i commercianti di elettrodomestici l'obbligo di ritiro dei RAEE previsto dall'art. 6, comma 1, lett. b), del D. Lgs. n. 151, ai sensi del quale "i distributori assicurano, al momento della fornitura di una nuova apparecchiatura elettrica ed elettronica destinata ad un nucleo domestico, il ritiro gratuito, in ragione di uno contro uno, della apparecchiatura usata, a condizione che la stessa sia di tipo equivalente e abbia svolto le stesse funzioni della nuova apparecchiatura fornita".

La norma, sulla cui chiarezza non possono esservi dubbi, consente quindi ai cittadini che acquistano nuove apparecchiature per i propri nuclei domestici, di consegnare quelle vecchie – equivalenti per natura e quantità – agli esercenti al momento dell'acquisto. Inoltre, la gratuità del ritiro dell'apparecchiatura usata deve essere garantita sia quando questa viene consegnata dal consumatore al distributore nei locali di vendita, al momento dell'acquisto della nuova apparecchiatura di tipo equivalente, sia quando la fornitura della nuova apparecchiatura avviene al domicilio del consumatore, con contestuale consegna al distributore (o a terzi incaricati) dell'apparecchiatura usata.

E' opportuno precisare che in caso contrario, ovvero quando il distributore (l'esercente) non ritira indebitamente, a titolo gratuito, una apparecchiatura elettrica od elettronica, è punito, ai sensi dell'art. 16, comma 1, del D. Lgs. n. 151, con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 150 ad euro 400, per ciascuna apparecchiatura non ritirata o ritirata a titolo oneroso.

I distributori, compresi coloro che effettuano televendite o vendite elettroniche, hanno inoltre l'obbligo di informare i consumatori sulla gratuità del ritiro, con modalità chiare e di immediata percezione, anche tramite avvisi posti nei locali commerciali con caratteri facilmente leggibili.

DM 65/2010 - Regolamento RAEE (smaltimento elettrodomestici)

 

Ultimo aggiornamento: 09/05/2014 - 13:32
Comune di Capranica C.so Francesco Petrarca, 40 - CAP 01012 - tel. 0761.66791 - fax 0761.6679232 PEC: comunedicapranica@legalmail.it
Realizzato con Simpleditor 1.7.5